Arredamento ed Architettura Sostenibile

I migliori progetti di Architettura Eco-Sostenibile

 

Quando il riciclo diventa design

 

Non sempre per arredare casa occorre spendere una fortuna! Oggi esistono molte idee e soluzioni che uniscono al fai da te il riciclo di oggetti non più utilizzati dando vita a soluzioni originali e a prezzi molto contenuti.

Si sa, infatti, che la casa è lo specchio della nostra personalità e quindi possiamo sbizzarrirci secondo i nostri desideri; oltre ai tanti mega store, abbondano in rete, in tv e sulle riviste rubriche piene di idee e suggerimenti utili da seguire per una casa originale…quindi eccone alcuni!

 

Nuova vita ai vecchi mobili

 

Una delle prime cose che si può fare è riciclare vecchi mobili dando loro una veste ed una collocazione nuova. Ad esempio possiamo cambiare colore ad una cassettiera o ad una libreria servendoci delle tante soluzioni cromatiche che si trovano in commercio; esistono vernici tradizionali in moltissime tonalità, vernici per legno, il cosiddetto mordente, per un effetto naturale mentre per chi vuole osare si trovano anche vernici dagli effetti sabbiati e marmorizzati.

Giocando con gli stencil, ottimi non solo per i mobili ma anche per le pareti e le grandi superfici, si possono realizzare disegni fantasiosi con il minimo sforzo. Anche una nuova disposizione o una destinazione d’uso possono fare la differenza come dei cassetti che, ridipinti, possono essere utilizzati come pratiche mensolette oppure una vecchia consolle posta nell’ingresso e alleggerita con colori chiari può dare un tocco shabby chic all’ingresso della nostra casa.

Spesso anche una passeggiata in qualche mercatino rionale può offrire spunti interessanti come i mobili della nonna che diventano vintage se collocati nel modo giusto.

Architettura responsabile e Sostenibile verso l’ambiente

Non solo mobili

 

Arredare riciclando significa anche trasformare qualsiasi oggetto in un pezzo dal design unico.

Un idea che ci sembra molto originale è quella di usare un vecchio cestello della lavatrice come tavolino basso! So che adesso avrete un’aria perplessa ma fidatevi, può essere davvero divertente. Ovviamente anche la lavatrice, nostra fidata alleata, col tempo può abbandonarci ed i suoi componenti si riciclano facilmente. Tuttavia possiamo ricoprire le pareti con una leggera imbottitura in gomma piuma e rivestirle con una tappezzeria in similpelle o nel tessuto che preferiamo.

La parte superiore sarà resa piatta e liscia da una tavola di compensato, ovviamente rivestita o dipinta con vernice per legno e, nel caso delle lavatrici che si aprono dall’alto, potremmo sfruttare lo sportello per mettere nel nostro tavolino bottiglie di liquore, riviste, ecc..

 

Piccoli oggetti e grandi idee

 

Molto spesso, però, sono gli oggetti più piccoli quelli che si rovinano per il troppo utilizzo e che quindi vorremmo buttare ma anche per loro la risposta è nel riciclo! Se prendiamo una vecchia caffettiera possiamo trasformarla in un vaso per piantine grasse con un’effetto rustico perfetto per la cucina oppure nella base di un’abat jour scegliendo un paralume adeguato e magari riverniciando la caffettiera nella medesima tonalità.

Una grattugia può trasformarsi in un simpatico portapenne…insomma cari amici, basta davvero un po’ di fantasia e di manualità per creare uno stile che sia tutto nostro, che renda la nostra casa unica e l’ambiente ci ringrazierà!

Se oltre ai mobili desiderate che la casa sia “green” al 100% allora dovete scegliere uno dei migliori 10 progetti di architettura sostenibile al mondo.