Qualità e vantaggi delle opere di impermeabilizzazione edilizia

Cosa si intende per impermeabilizzazione edilizia

Quando si parla di impermeabilizzazione nel campo dell’edilizia si intende solitamente un processo di costruzione o ristrutturazione, nello specifico di pavimentazioni e coperture esterne.

Impermeabilizzare la pavimentazione di un patio o di un balcone, ad esempio, significa applicare a rivestimenti e substrati edili uno strato protettivo di specifici prodotti impermeabilizzanti (solitamente resine chimiche, liquide o semiliquide) che andranno appunto a rendere impermeabili i materiali costruttivi quali ceramiche, grès, cementi e pietre, in modo tale da evitare infiltrazioni di acqua o umidità, proteggendo le pavimentazioni dall’usura e dai danni provocati dagli agenti atmosferici.

Utilizzo dei prodotti impermeabilizzanti

Queste resine speciali a base poliuretanica si presentano in forma liquida e per lo più hanno colorazione neutra o trasparente, per cui possono venire usate anche a vista e vengono applicate direttamente sul pavimento con spazzole o rulli.

I prodotti impermeabilizzanti della Tecsitsystem sono realizzati nel totale rispetto delle normative della Comunità Europea e presentano enormi vantaggi in fatto di facilità e velocità di stesura: necessitano, infatti, di un’unica mano e godono di tempi di asciugatura velocissimi.

Non richiedono l’uso di fiamme vive, nè la rimozione o demolizione, anche solo parziale, della pavimentazione da trattare. Grazie alla loro struttura chimica presentano ottime qualità in fatto di elasticità e viscosità, tali da garantire resistenza al carico e alle sollecitazioni, per risultati durevoli e di altissima qualità.

Materiali passibili di impermeabilizzazione

Tutti i materiali normalmente utilizzati per opere esterne, sia di pavimentazione che di tipo costruttivo, possono necessitare di manutenzioni periodiche ordinarie e di interventi straordinari di ristrutturazione. In effetti i rivestimenti esterni, siano essi porosi – come il cotto o il grès – o meno – ceramiche e pietre – essendo soggetti a continue variazioni di temperature e all’usura causata dagli agenti atmosferici, possono nel tempo subire danneggiamenti sia a livello di piccole spaccature o lesioni, sia a livello più profondo di sollevamenti o distaccamenti. Le infiltrazioni di acqua e umidità possono modificare in alcuni casi colori e forme, sgretolare fughe e raccordi.

Occorre quindi provvedere alla riparazione ai primi segni di danneggiamento, onde evitare il peggioramento repentino della situazione.

Vantaggi dell’impermeabilizzazione

I prodotti impermeabilizzanti garantiscono quindi un aumento della durezza e resistenza delle pavimentazioni, permettono di mantenere inalterate nel tempo le qualità estetiche e cromatiche dei materiali. Lo strato impermeabilizzante serve a proteggere le pavimentazioni dalle sollecitazioni meccaniche dovute ad esempio al passaggio dei veicoli, difende dall’esposizione diretta ai raggi solari e agli agenti atmosferici; isola dalle infiltrazioni di umidità e acqua che rappresentano le cause prime di cedimenti e danni strutturali; aiuta infine a proteggere e mantenere saldamente connessi tutti i punti critici: attacchi e raccordi di inferriate, scarichi e canalette. Non da ultimo una buona impermeabilizzazione agevolerà tutte le operazioni ordinarie di pulizia e manutenzione.